Apinacoteca.com

Marx (quello che non fa ridere)

Groucho Marx, comico statunitense del secolo scorso che non fa ridere nemmeno per sbaglio.
Che dire? Le premesse erano buone: newyorkese, ebreo, brontolone… insomma, un antesignano di Woody Allen, truccato come Charlie Chaplin, non può che far ridere.
Invece no, né doppiato, né in lingua originale: proprio non c’è verso.
Più che regalare sorrisi, strappa smorfie di perplessità e sbadigli d’incomprensione.
Sarà una questione di gusti, ma personalmente nemmeno del suo clone su Dylan Dog ho mai colto il senso.
Certo è che, quando sono nata io, lui era passato all’altro mondo da un po’ e mi trovo, quindi, a dovergli dare ragione: è stato sicuramente citato male!

A. Pina

A. Pina

Operaia specializzata in produzione di miele di amenità, vivo e lavoro reclusa in un monoalveare a causa di un istinto suicida che mi porta all’irrefrenabile bisogno di pungere ogni umano che incontro. Lascio qui, sull’Apinacoteca, le mie memorie d’esiliata.