CAMERETTA: IL MATITONE MISURA ALTEZZA

Sei in dolce attesa e inizi a progettare la camera del tuo futuro bambino.
Ti rendi conto che devi pensare a un numero incalcolabile di problemi!
Niente spigoli acuti, le prese di corrente devono essere coperte, gli oggetti pericolosi sono banditi, la culla occuperà un determinato spazio, ma poi farà posto al lettino, i giochi li metti qui in basso, dove possa arrivarci da solo, l’armadio lo metti nell’altro angolo, uno spazio lo lasci libero per permettergli di gattonare in sicurezza e, quello stesso spazio, un giorno servirà per la scrivania… quante variabili! 

La soluzione è semplice: non c’è una soluzione!
La camera del tuo bimbo è una creatura in continua evoluzione, che crescerà insieme a lui, quindi mettiti l’animo in pace, non sarà mai come l’hai immaginata!
Ma c’è una cosa che puoi mettere fin da subito e che servirà per un po’ di anni: Il misura altezza!

(L’articolo continua)

Sbirciando sul web ne ho trovati di tantissimi tipi: adesivi, in stoffa, di carta, di legno, in plastica…
Di sicuro, almeno per me, i più belli sono quelli in materiali rigidi e resistenti, che possano un giorno rimanere al bambino (ormai cresciuto) come ricordo della sua infanzia felice.
Quando mi è capitato di doverne scegliere uno, ho cercato e ricercato, ma non ho trovato nulla che si adattasse all’immagine della cameretta che ho sempre sognato da bambina e che, per me, rimane ancora un modello da seguire.
Ho allora deciso di darmi al fai da te con un’idea semplice semplice: una matita gigante!

Il processo è stato così facile che risulta quasi superfluo descriverlo:
ormai in tantissimi negozi di bricolage ti tagliano il legno su misura, io ne ho scelto uno già pronto di 180x20cm, a cui ho sistemato la punta con un seghetto manuale e carta vetrata, ho poi dipinto tutto con colori acrilici per legno, aiutandomi con tanto nastro adesivo di carta, per ottenere righe dritte più pulite possibili. Ci sono volute pochissime ore di lavoro con un costo più che accessibile (ho speso meno di quanto non avrei speso comprando un prodotto finito).
Per chi invece è del tutto privo di manualità, ho pensato ad una soluzione più dispendiosa ma decisamente più facile e precisa: stampa su forex sagomato.
Il forex è un materiale plastico molto resistente, di uno spessore che va dai 3 agli 8 cm.
Molti servizi di stampa anche online, te lo consegnano già sagomato su richiesta e, la stampa su questo materiale, almeno secondo la mia esperienza, non delude mai!
Il servizio che io preferisco per questo tipo di stampa e quello di stapaestampe.it, ma ne potete trovare molti altri.
E il disegno? direte voi…
(l’articolo continua) 

 Il disegno pronto per la stampa, di dimensioni 180x20cm, lo potete trovare qui, sullo shop di Apinacoteca.
Acquistatelo e consegnatelo allo stampatore, farà lui il lavoro per voi!
E per completare la parete restando in tema di matite e disegno?
Che ne dite di una bella parete lavagna, come nelle immagini riportate qui nell’articolo?
Facilmente realizzabile con le tinte lavagna oggi in commercio e sempre molto apprezzate dai bambini.
(E se temete la polvere di gesso, ci sono in commercio anche dei meravigliosi gessetti antipolvere).

Ti è piaciuta questa idea?  Raccontaci la tua nei commenti!

Potrebbero servirti anche questi articoli:

un grazie per i mockup a Freepik

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *